Tanti… troppi… tipi di prodotti a base di Aloe Vera: e non tutti fanno bene!

Quando mi trovo in un centro commerciale o in un alimentari, mi imbatto spesso in prodotti “a base di Aloe Vera”.

Ormai anche all’autogrill si trovano succhi di frutta, bottiglie di tè in cui la scritta Aloe Vera dovrebbe far aumentare le vendite di quel prodotto (e, purtroppo, succede veramente…).

Così, per curiosità, ti sei mai fermato a leggere quanta Aloe Vera c’è davvero in questi prodotti?
Io si. In genere oscilla tra lo 0,1% e il 5%.

Tenendo conto che il 30% del prodotto è zucchero raffinato o porcherie di dolcificanti sintetici, e il 2/3% sono aromi naturali e coloranti che hanno lo scopo di dargli un colore e un sapore, alla fine che cosa stai bevendo? Acqua! Costosa e dannosa acqua zuccherata.

Discorso diverso sono le bottigliette di Succo di Aloe Vera che ultimamente si trovano nei comuni supermercati e indicano una percentuale di Aloe Vera quasi totale.

Tu penseresti “Ah, se è Succo di Aloe Vera al 100% a questo punto non c’è differenza tra questa e un’altra, la prendo!”. Certo, è come paragonare il Don Perignon al Tavernello!

Prima di tutto è di primaria importanza capire dove il produttore coltiva l’aloe, perché tra un sorso di benessere e uno contenente Aloina purtroppo passa una linea sottile.

Poi è necessario capire come viene raccolto, stabilizzato e imbottigliato il succo o il gel di Aloe Vera.

Succo e di Gel di Aloe Vera:

Devi sapere che raccogliere e lavorare le foglie di Aloe Vera è un lavoraccio, richiede tempo e costa parecchio. La quasi totalità dei produttori ha una soluzione migliore e più veloce: tagliano le piante, le frullano et voilà il bottiglione di acquetta verde pronta per l’usoQuesto è il Succo di Aloe Vera

Peccato che non tutta la foglia dell’Aloe Vera è consumabile, una parte di questa se ingerita diventa dannoso per l’organismo.

Il Gel di Aloe Vera, che è il top della qualità che si può avere dalla pianta, è ricavato da piante mature, 4/5 anni di età, e della pianta vanno usate solo le foglie esterne più mature. Queste vanno lavorate in modo da estrarre solo la polpa interna, mentre la foglia e lo strato intermedio che divide la foglia dalla polpa si possono utilizzare come concime biologico per il terreno dove cresce l’Aloe stessa.

Foglia e strato intermedio, se ingeriti, possono essere molto irritanti per l’intestino e sembra brutto da dire, ma possono farti stare seduto in bagno per uno due giorni.  Questo strato si chiama Aloina.

L’Aloina irrita la flora intestinale e non ti permette di assorbire nessun nutriente, nemmeno del resto delle cose che mangi durante la giornata. Tutto quello che mangi viene dolorosamente espulso… tu sai come.

Fare un frullato di foglia e riempire bottigliette per riempire scaffali del supermercato, significa vendere al pubblico Aloe Vera contenente polpa, foglia e Aloina. E si, è perfettamente legale, non ci sono regolamentazioni a riguardo.

E non è finita purtroppo…

È importante non introdurre nel tuo corpo Aloina se allo stesso tempo stai assumendo farmaci diuretici, cortisonici e cardioattivi, in quanto l’Aloina accentuerebbe molto la perdita di Potassio nel tuo organismo.

Tutto questo non c’è scritto sull’etichetta vero?

Il Gel di Aloe Vera fatto a regola d’arte, puoi consumarlo in qualsiasi caso
Questo perchè restano solo le proprietà benefiche dell’Aloe Vera. Le vitamine, i minerali, gli enzimi, gli amminoacidi, perfino la cara Vitamina B12 purtroppo rara tra i vegetali e ambita da chi ha scelto di non consumare carne nella propria dieta.

Tutto viene assimilato dal tuo organismo perchè non c’è traccia delle sostanze irritanti che causano l’effetto opposto.

Il Gel di Aloe Vera raccolto, stabilizzato e imbottigliato con la miglior cura possibile. E sul mercato ne esiste uno solo con queste caratteristiche, solo uno.

Il Gel di Aloe Vera in questione è il più alto standard conosciuto, la più alta concentrazione di Aloe Vera, la miglior qualità e freschezza dei nutrienti e al prezzo più corretto che puoi trovare. Non puoi trovare di meglio, semplicemente perché non esiste di meglio.

Per ulteriori informazioni sono a completa disposizione. 😀

Contattami su Facebook  Chiara Nicolini – Il mio piano A

© Chiara Nicolini – Il mio piano A

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *